Piantati tre alberi nel parco antistante Radio Alba dai promotori del progetto “Dalla Malora all’Unesco”



ALBA Piantati questa mattina tre alberi nel parco recentemente intitolato a suor Tecla Merlo, nell’area antistante gli studi di Radio Alba in corso Europa. L’area in cui sono state posate le piante è la stessa dove nel 2018 è stato rimosso un grande albero colpito e spezzato da un fulmine. Presenti alcune classi della scuola primaria Gianni Rodari e l’assessore alla cultura del comune di Alba Carlotta Boffa, oltre al rappresentante dell’azienda “Alba Vivai” di Franco Colombano. Promotori dell’iniziativa l’Editore di Radio Alba Claudio Rosso, il giornalista di Radio Alba e Gazzetta d’Alba Marcello Pasquero e il fotografo Bruno Murialdo che spiega: «Ringraziamo il comune di Alba per aver subito capito l’importanza di questo gesto simbolico con cui abbiamo voluto raccogliere l’appello della Comunità Laudato Sì di Carlo Petrini, presidente Slow Food, Stefano Mancuso, Scienziato e Direttore Linv e Domenico Pompili, Vescovo di Rieti». “Un albero per ogni italiano” è questa l’iniziativa lanciata dalla comunità per piantare 60 milioni di alberi che dal loro primo istante di vita realizzano la loro opera di mitigazione dei livelli di CO2 nell’atmosfera. Pasquero e Rosso aggiungono: «Le memorie sono le radici su cui si fonda il nostro territorio, per questo abbiamo deciso di piantare tre alberi come segnale da parte del progetto “Dalla Malora all’Unesco” che in 2 anni ha raccolto più di 200 ore di filmati di interviste a personaggi di spicco del territorio. Ora è iniziata una seconda fase, l’obiettivo è arrivare, nelle prossime settimane, alla costituzione della “Fondazione per le memorie e per gli studi di economia sostenibile”, un luogo fisico, con sede nel castello di Grinzane Cavour, e virtuale, in cui verranno convogliate tutte le memorie raccolte e digitalizzate e messe a disposizione di chi voglia conoscere la storia del territorio. Tra gli artefici di questa seconda fase il presidente dell’Atl Langhe, Monferrato, Roero Luigi Barbero, con gli enti, le associazioni e alcune aziende primarie del territorio che figureranno tra i soci fondatori e in prima fila la meritoria associazione Famija Albeisa»

PUOI ASCOLTARCI ANCHE SULLE FREQUENZE FM
103.4 E 104.6

Realizzazione siti web, e-commerce, sviluppo app, comunicazione, Alba, Asti, Cuneo, Milano, Torino, Alessandria, Savona, Genova Powered by